Veduta del Lago di Vagli
Vagli ed il paese sommerso

Fabbrica di Careggine è un piccolo paese che, secondo la tradizione, sarebbe stato fondato nel XIII secolo da immigrati bresciani impiantandovi piccoli opifici per la lavorazione del ferro.
Tale attività continuò per secoli, garantendo tale maestria che nel XVIII secolo il duca di Modena, Francesco III, concedeva l'esenzione del servizio militare insieme ad altri piccoli privilegi agli abitanti di questo piccolo villaggio.
Nel 1953 fu completata una diga per incrementare la produzione di energia elettrica della zona. L'attinente bacino artificiale, chiamato in seguito Lago di Vagli, fu quindi causa della sommersione totale di Fabbrica di Careggine.

 

Operazione che cancellò completamente dalla carta geografica questo antico paese.
Ma il piccolo borgo riemerge puntualmente ogni qualvolta il bacino viene svuotato per i periodici lavori di manutenzione (ogni 10 anni). E allora, in un paesaggio spoglio e surreale si può rivedere Fabbrica di Careggine con le sue case in pietra, la chiesa, il campanile, il cimitero, il ponte.
Un villaggio "fantasma" dove la storia si è fermata agli anni cinquanta, oggi è richiamo di migliaia di turisti spinti dal fascino spettrale di qusta temporanea apparizione.
Il Lago di Vagli è comunque meta di numerosi visitatori per l'affascinante posizione geografica che garantisce la visione dell' indiscutibile bellezza delle cime delle Alpi Apuane.


Fabbriche di Careggine


Un' inedito scorcio di Toscana che differisce fortemente dalla classica conusciuta per le sue tipiche colline. Una zona di forte interesse naturalistico con un ecosisitema pressochè intatto capace di regale emozioni pare alle zone alpine.
E' nel 1995 che risale l' ultima emersione di Fabbche di Careggine con il relativo svotamento del Lago di Vagli.
   
   
     
English Version
     
  Copyright © 2001-2011
Il Sito di San Giuliano Terme Ideato e realizzato da Mondgraph Studio